Translate

domenica 20 marzo 2016

Uova sode



Avgà vrastà! Cucinagreca : No, non è uno scherzo! Ho desiso di proporvi le uova nel modo in qui figurano sulla tavola pasquale greca. Per Pasqua le uova, simbolo di vita, si colorano di rosso.
 Narra la leggenda che una donna con una cesta di uova si soffermò sotto la croce di Gesù per guardarlo. Una goccia di sangue cadde colorando le uova di rosso, significando che Gesù versò il suo sangue per farsì che rinnasca la vita con la sua resurezione. Così in Grecia, per Pasqua le uova si colorano di rosso, si donano a chi viene a fare visita e si portano in regalo in ogni casa in cui si va. Sempre in numero dispari.



Un uovo rosso si mette sul tsourèki pandolce speciale che si regala alle madrine e ai padrini ma che non manca da ogni tavola di Pasqua.



Quindi uova sode colorate di rosso che circolano in abbondanza. Domenica di Pasqua grandi e piccini si scambiano il messaggio della  resurezione rompendo le uove sode. 
  Prima di pranzo e mentre l'agnello allo spiedo è ancora in cottura, le uova si sbucciano, si tagliano a spicchi, si condiscono e si servono tra gli antipasti. Ovviamente non c'è bisogno che voi le coloriate di rosso, ma vale la pena assaggiarle in salsa olio e limone!

Ingrediendi: 
  • uova sode
  • olio extravergine d'oliva
  • succo di un limone
  • sale
  • pepe nero 
Esecuzione:
Fatte bollire delle uova a fuoco basso per 7-8 minuti da quando comincia a bollire l'acqua.Tirateli fuori dall'acqua, rompeteli in più parti e rimetteteli in acqua fredda per una ventina di minuti, in modo che si sbuccino facilmente. Tagliateli a spicchi, salateli, bagnateli con una emulsione olio extra vergine e abbondante succo di limone, infine spolverate di pepe nero  possibilmente appena macinato. Non lo si direbbe ma sono veramente appettitosi!

Nessun commento:

Posta un commento