Translate

giovedì 14 aprile 2016

Fave fresche stufate



Koukià frèsca yahnì #cucinagreca: Procuratevi delle belle fave fresche e pensate di mangiarle in un modo in cui non le avete mai assaggiate: insieme al loro baccello!!!Un altro dei famosi "piatti all'olio" della cucina greca. I baccelli devono essere freschi e teneri e si possono abbinare anche con piselli freschi oppure carciofi. Quel che dalla ricetta non può mancare è l'aneto o il finocchietto selvatico!



Ingredienti:
  • 1Kg di fave fresche
  • 170ml di olio extra vergine d'oliva
  • 2 carote
  • 1 mazzetto di aneto o finocchietto selvatico
  • 4-5 cipolle fresche o due secche
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bicchiere di passata di pomodoro oppure 4-5 pomodori ben maturi

Esecuzione:
Lavate i baccelli di fave, tagliate le loro estremità, con un pelapatate eliminate i filamenti laterali e tagliate i baccelli in due o tre pezzi.

Mettete nella pentola l'olio e rosolate per pochi minuti le cipolle. Aggiungete le fave, l'aneto o finocchietto, le carote tagliate a listarelle o anche a fette (come vi piace insomma), e continuate a rosolare mischiando, in modo che tutti i baccelli vengano oleati.


Comincierà a sprigionarsi un profumo di fave in fiore che vi stupirà. Aggiungete due bicchieri d'acqua calda, un cucchiaino di sale, abbassate la fiamma, coprite la pentola e lasciate cuocere per 50-60 minuti. Dopodichè aggiungete il pomodoro e continuate per altri 10-20 minuti.


Servite il piatto accompagnato da formaggio feta e
buon appetito!
  


Nessun commento:

Posta un commento