Translate

martedì 18 ottobre 2016

Torta Melina



Si tratta di una torta di finto tiramisù, ideata e realizzata ad agosto e che potesse coprire l'esigenze di tutti: la sottoscritta la voleva senza glutine, per i bambini serviva senza caffè, per la sorellina che allattava il suo cucciolo era fondamentale evitare le uova crude!
Ma un tiramisù senza caffè e uova, che tiramisù è? Loro volevano tirarsi sù e a me cascavano le braccia giù! Ho accettato il compromesso di preparare una torta di finto tiramisù a patto che trovassero un altro nome da dare, perché il tiramisù è il Tiramisù signore e signori e non può essere null'altro!
Per il mio seienne è stato facile! La sua estate sapeva di Melina! Bambina dolce della quale lui rimase affascinato per tutta l'estate e quindi tutto nella sua vita, ad Agosto, non poteva che chiamarsi Melina, e Melina fù anche la torta! Copiatela, preparatela, riproponetela, potete  anche non citare la fonte MA, non chiamatela diversamente!
La torta Melina fu scelta per festeggiare il compleanno più importante nella nostra famiglia: il compleanno di tutta la famiglia! Sei anni fa, il giudice di un tribunale africano sentenziava su questa meravigliosa nascita! Un monellino di 3 anni e un fagottino di 3 mesi (mai stati figli prima di quel momento) si riprendevano il diritto naturale che ogni bambino ha: quello di crescere amato e coccolato e noi diventavamo per sempre mamma e papà di "Master Emmanuel e Baby Joshua" come c'è scritto sulla sentenza di adozione.
Auguri figli miei! Che non non vi manchi mai il calore di una famiglia! Auguri a noi!


Ingredienti:
(Per i savoiardi 1 base)
  • 2 tuorli
  • 2 albumi montati a neve
  • pizzico di sale
  • buccia di arancia non trattata grattugiata, oppure vanillina
  • 60gr di zucchero
  • 40gr farina di riso
  • 20gr amido di mais
  • A 220° C per 8 minuti circa

(Per la crema)
  • 500gr mascarpone
  • 4-6 cucchiaiate zucchero (di più o di meno, a seconda dei vostri gusti)
  • una tazzina di rum
  • buccia di arancia non trattata grattugiata, o in alternativa 2 cucchiaiate di marmellata di arance, ma in questo caso dovrete tenervi sulle quantità minime con lo zucchero.
  • 2-3 cucchiaiate di gocce di cioccolato fondente
  • 250ml panna vegetale già zuccherata, montata

(Per l'inzuppo)
  • 300ml di latte
  • 3-4 cucchiaiate colme di orzo solubile

(Per la decorazione)
  • 100gr di cioccolato fondente al 75%
  • 100gr di cioccolato bianco
  • cacao amaro in polvere

Esecuzione:

Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale. Continuate a lavorare con le fruste elettriche in media velocità aggiungendo poco a poco lo zucchero, fino a formare il composto delle meringhe, cioè un composto lucido, spumoso che quando alzate le fruste si formi un ciuffo.


A quel punto con una spatola in silicone incorporate delicatamente i tuorli, la buccia d'arancia o la vanillina e la farina di riso mischiata con l'amido di mais.

Mettete il composto in una sac à poche e in una teglia d'alluminio per le crostate, imburata e infarinata con farina di riso coprite con un cordone partendo dal bordo verso il centro. Altrimenti spalmatelo cercando di livellarlo bene con la spatola.
Ve lo dico da adesso che io mi sono divertita scimmiottando i grandi pasticceri ma se volete un risultato impeccabile, recatevi nella pasticceria più famosa della vostra città, che fate prima! Spolverate con un po' di zucchero in superficie e infornate  a forno prescaldato a 220°C per 8-9 minuti.
Ripetete l'operazione perché ci servono due basi savoiarde!




E quindi prepariamo  la crema! Con le fruste elettriche a bassa potenza, lavorate il mascarpone con lo zucchero, incorporando piano piano il rum. Continuando con la spatola in silicone incorporate delicatamente la panna montata e la buccia d'arancia o la marmellata. Dividete in due ciotole e in una, quella che userete per farcire la torta, aggiungete le gocce di cioccolato.

Sciogliete l'orzo nel latte e aiutatevi passandolo da un colino a maglie strette. Spennellate con la metà del nostro finto caffelatte una delle basi savoiarda, mettete sopra la crema al mascarpone e gocce di  cioccolato posizionate sopra la crema il secondo disco savoiardo e spennellate con il resto del "caffelatte."



A questo punto, con un tovagliolino di carta e con grande attenzione ripulite il bordo del vassoio dalle gocce di "caffelatte" e eventuale crema sbordata, coprite la torta con il resto della crema al mascarpone e mettetela in frigo per almeno 4 ore.

Preparate le decorazioni:



Sciogliete a bagnomaria o al microonde  una tavoletta di cioccolato bianco e una di nero fondente, facendo attenzione a non alzare troppo la temperatura che il cioccolato si brucia facilmente! Mettete su carta forno una cucchiaiata piccola di cioccolato nero e sopra un po' di cioccolato bianco e con il manico di un altro cucchiaino cercate di fare dei disegni, mischiando leggermente il cioccolato. La quandità indicata (100gr + 100gr) è super sufficiente per fare tutti gli esperimenti che volete! Vi avanzeranno tante tavolette decorative ma la quantità vi serve per scegliere le migliori e per consolarvi quando il piatto sarà vuoto e la torta sarà presto che finita!

Dimenticavo! Ovviamente spolveratela di cacao amaro prima di decorarla!












14 commenti:

  1. È MERAVIGLIOSA! Si vede che preparata con grande amore e passione! E l'idea del compleanno per la famiglia è bellissima!
    Solo su una cosa non sono d'accordo: la possibilità che fai di non citare la fonte. È una tua ricetta, a te il merito principale di averla ideata, poi il plauso a chi la replicherà certo! Ma non vorrei che di appropriassero della tua creatività. Sei troppo buona e brava 😘 Tanti auguri alla famiglia "apriti sesamo"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara per gli auguri, i consigli e i complimenti! Un bacio!

      Elimina
  2. Dev'essere buonissima! E poi che spettacolo, è davvero bellissima da vedere! :D

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì, è piaciuta veramente molto! I decori sono facili facili!

      Elimina
  3. I wanna taste it!
    I`m following ur blog with a great pleasure via GFC and Google+
    Please join me
    Sunny Eri: beauty experience

    RispondiElimina
    Risposte
    1. My plesure to join your followers, dear! Welcome to my blog!

      Elimina
  4. Spettacolare, bellissima e certamente buonissima. Davvero bravissima, sempre meglio...complimenti per la tua famiglia piena d'amore! Ti abbraccio cara e un bacino ai bimbi!

    RispondiElimina
  5. Un po finto forse però dai è realizzato molto bene è da provare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza "forse" :-))) E' proprio un tiramisù finto! Però ti assicuro che è molto buono!
      Grazie per essere passato!

      Elimina
  6. Uno spettacolo! Sicuramente ottima e bellissime e particolari le decorazioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miss Artemisia! In effetti è piaciuta a tutti quelli che l'hanno assaggiata! Anche a chi (come me) non piace il caffè d'orzo! :-)

      Elimina
  7. Molto Buona
    fatta è piaciuta a tutti v olendo si può sostituire il rum per darla anche ai bambini? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del riscontro! Sono felice che vi sia piaciuta! Anzi stracontenta!!! Eh, sostituire il rum... un bel grattacapo. Io per la verità un pezzettino lo faccio mangiare a i miei anche se poi li dirotto verso altri dolci. Comunque, prova a mettere magari un tazzina di latte aromatizzata al rum con le fialette che si trovano al supermercato. Quelle hanno solo il profumo ma non il tasso alcolico.

      Elimina