Translate

martedì 27 giugno 2017

Fiori di zucca fritti in pastella


Col caldo che c'è la voglia di accendere forni e fornelli è poca, ma che succede quando un uomo decide di omaggiarti con ben due mazzi di fiori? Due bei mazzi di fiori di zucca che contemplavo combattuta mentre facevo la spesa di frutta e verdura. Al mio figlio grande sarebbero piaciuti ripieni, ma non avevo voglia. Ho pensato che avrei potuto farli a risotto che sarebbe stata la soluzione più facile. Risottino ai fiori di zucca, assai delizioso e raffinato, è un buon compromesso per non stare a riempirli, anche perché per farli ripieni bisogna coglierli di prima mattina quando sono spalancati a raccogliere il sole. Optai per lasciarli dov'erano e aspettare di arrivare in Grecia, sedermi comodamente in uno dei nostri ristorantini preferiti in riva al mare e ordinarli preparati con tanto amore dalla cuoca Cretese. Invece il fruttivendolo a fine spesa, ha deciso di regalarmeli!!! Gli avrei dato un colpo in testa per  ringraziarlo! Per fortuna vocina di nonna mi è venuta in soccorso: "Fai un po' di kurkùti (pastella) e buttali dentro! Ai bambini piaceranno!" E così è stato! Ai bambini sono piaciuti molto, d'altronde piacevano anche a me quando ero piccola e li preparava mia nonna. Quindi, beccatevi un altra ricetta della cucina greca estiva: Kolokythokorfàdes tiganitì me kurtùti che vuol dire fiori di zucca fritti in pastalla. Le foto non sono granchè e non credo rendano l'idea della bontà, ma sono state fatte sotto scorta di due piccoli avvoltoi che non hanno permesso ai fiori di zucca di arrivare a tavola...Di pastelle c'è ne sono anche altre, io ho fatto ricorso alle mie memorie di bambina e alla vocina di nonna...



Ingredienti:
  • 20 fiori di zucchine
  • 1 uovo
  • 120ml di acqua
  • 80g di farina 00
  • 3 g di lievito in polvere per torte salate
  • 120g formaggio feta
  • 2-3 pizzichi di sale
  • mezzo cucchiaino di aneto secco (o 2 pizzichi di menta fresca)
  • olio per friggere

Esecuzione:
Prendete un fiore per volta e privatelo dalle escrescenze laterali sulla base del fiore. Tagiate il gambo lasciando un pezzetino e con grande attenzione incidete il fiore e eliminate il pistillo.

Per lavarli, immergeteli velocemente in una bacinella con acqua in modo che qualche formichina salti fuori e poi lasciateli ad asciugare in un canovaccio da cucina.

Preparate la pastella, sbicciolando la feta, mischiandola con l'uovo, l'acqua, la farina, il lievito il pizzico di sale, l'aneto o la menta.

Scaldate bene l'olio per friggere, tuffate i fiori nella pastella e con l'aiuto di un cucchiaino fatte in modo che un po' di pastella finisca anche dentro. Friggete pochi per volta fino a doratura desiderata. Togliete, lasciate per qualche minuto su carta da cucina e servite caldi.


Piccole curiosità: lo sapete che i fiori di zucca possono essere maschi o femmine? I fiori femmine sono quelli che stanno attaccati alle zucchine o zucche invece i maschi sono quelli con il gambo lungo. Tutti e due sono meglio se raccolti di prima mattina e adoperati se devono essere ripieni. Se sono chiusi invece, via con la pastella!







9 commenti:

  1. Cara Eleni, che squisitezza questi fiori di zucca fritti in pastella.
    Ciao e buona giornata oggi non è così caldo, un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Io in genere il ripieno lo faccio con la ricotta e il prosciutto cotto ma voglio provare anche con la feta...grazie per il consiglio :)

    RispondiElimina
  3. Una bellissima ricettina estiva, golosa e sfiziosa, bravissima!

    RispondiElimina
  4. ...a chi non piacerebbero?? Mi ci farei tonda se li avessi qui davanti a me!

    RispondiElimina
  5. Rendono l'idea eccome! Che fame e che buoni!
    Marina

    RispondiElimina
  6. La vocina di nonna ti ha consigliato benissimo....che bontà!!!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Sempre ottimi i fiori di zucca/zuchina, e la feta ci sta benissimo!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  8. Io credo che se fritti bene siano semplicemente irresistibili!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. Quanto m i piacciono... e con la feta ancora di più!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!