Translate

lunedì 27 novembre 2017

Panini all'uva passa

 

I panini all'uva passa li troverete in tutte le panetterie greche e in varie versioni, esattamente come nella cucina greca casalinga: come pan brioche, come muffin o come panini vegan che è la versione che ho preparato questa volta. Ogni panettiere ha la sua versione preferita ma in ogni caso si trata sempre di "stafidopsoma" panini all'uva passa appunto che troverete anche distribuiti tra i presenti in occasioni sociali speciali come le messe commemorative, ad addolcire i ricordi e ringraziare per la presenza. I panini all'uva passa sono quindi indisolubilmente legati agli usi e costumi della tradizione greca e chi ama l'uva passa non può che adorarli!



Ingredienti:
per 16 panini
  • 500g farina manitoba
  • 8g lievito fresco
  • 240ml acqua tiepida
  • 80g zucchero
  • 40ml cognac o brandy
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 60ml olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 200g di uva passa
  • zucchero di canna integrale per decorare (facoltativo)




Esecuzione:
 
Mettete in una bacinella la farina e formate un cratere. In mezzo mettete il lievito sbriciolato, un po' dello zucchero, pochissima acqua tiepida e lasciate per una decina di minuti in modo che il lievito cominci ad azionarsi.  Aggiungete il resto dello zucchero e dell'acqua, il cognac o brandy e cominciate a impastare. Per ultimo aggiungete il sale, la cannella e l'olio che vi aiuterà a liberare la mano che stava impastando. A questo punto potete se volete aggiungere l'uva passa ammollata in acqua tiepita per 20-30 minuti, scolata e asciugata (io ho aggiungo uvetta di Corinto ma va bene anche la sultanina) e continuare ad impastare per qualche minuto per distribuirla bene in tutto l'impasto. Lasciate lievitare l'impasto coperto da pellicola, in ambiente caldo fino al raddoppio. Dividete in 16 panetti, posizionateli su due teglie foderate da carta forno e lasciateli lievitare nuovamente prima di infornare.

 Se invece avete voglia di giocare dividete l'impasto in panetti prima di aggiungere l'uvetta apriteli col mattarello in spianatine ovali, mettete un poco di uvetta su tutta la superficie, arrotolate e formate delle chioccioline. Trasferite sulle teglie, coprite con un pezzo di pellicola e lasciate nuovamente lievitare in luogo caldo. Prima di infornare spuzzate di acqua e spolverate con zucchero di canna integrale.
Infornate a 200°C in forno prescaldato per 15 minuti circa. Quelli che non dovete consumare subito, conservateli in freezer! Una volta scaldati tornano come appena sfornati!
In casa piacciono molto inzuppati nel latte o nel tè, ma anche mangiati da soli sono niente male!



12 commenti:

  1. Cara Eleni, mamma mia come sono buoni questi panini!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Great post dear! :)
    Kisses...
    Soslu Badem by Dilek ...

    RispondiElimina
  3. Il pane con l'uvetta mi piace tantissimo, di questi me ne potrei mangiare un bel po' senza smettere ;-)

    RispondiElimina
  4. Semplici e buonissimi, chissà che profumo mentre cuociono!

    RispondiElimina
  5. Sono sicura che sono buonissimi da gustare con un tè caldo o anche con un cappuccino. Ricetta veramente strepitosa!
    Cari saluti,
    Flo

    RispondiElimina
  6. Adoro il pane con l'uvetta!
    I tuoi panini hanno un aspetto davvero inevitante!
    Un abbraccio e buona settimana!

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Deliziosamente golosi e strasoffici, posso rubarne un paio?
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. Ho una vera passione per i panini con l'uvetta, se ne assaggio uno non riesco più a smettere :-P
    I tuoi sono moooolto invitanti!!!
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  9. Arrivo tardi ma mi prendo tutto il cestino: bellissimi e stragolosi...complimenti, davvero un bel lavoro...Baci!

    RispondiElimina
  10. Adoro i panini con l'uvetta ed i tuoi sono soffici e golosi, bellissima anche la forma a chiocciolina.

    RispondiElimina
  11. Sembrano buonissimi,ne posso avere uno? ciao ^_^

    RispondiElimina
  12. vado matta per il pane con l'uvetta!

    RispondiElimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!