Translate

lunedì 16 ottobre 2017

Torta di mandorle e mele cotogne

 

Mela cotogna! Un frutto autunnale dimenticato dai trend gastonomici che marciano su zucca, mela e cannella, castange e melograni. E a dire che si tratta di uno dei frutti più antichi che conosciamo, coltivato già nel 2000 a.C. dai Babilonesi e considerato frutto sacro ad Afrodite (Venere) tra i Greci, come dice la Wikipedia. Nella montagna di Pelio da dove partono metà delle mie radici si usa per fare confetture, la cotognata tagliata a cubetti, si usa conservarlo a pezzetti dentro uno sciroppo denso insieme a mandorle spellate per essere offerto come dolce al cucchiaio accompagnato da un bicchiere di acqua fresca, ma si usa anche in preparazioni salate!
In questa ricetta che io considero di cucina greca, viene abbinato ad una torta di mandorle fatta secondo ricetta tradizionale, usando la tortiera apribile da 24cm. Per la torta di mandorle le nonne usavano dire che  si prende come misura l'uovo. 4 uova? Allora 4 cucchiaiai di mandorle, 4 di pangrattato, 4 di zucchero.  5 uova,  6 uova? Via di seguito! E' tuttavia una torta che ha bisogno di essere bagnata, quindi io per riportarla ai miei gusti ho ridotto lo zucchero interno alla quantità che mi serve giusto per sbattere i tuorli rendendoli cremosi. L'ho arricchita con mandorle intere e imprezziosità con pezzi di mele cotogne, decorata con qualche striscia di cioccolato fondente fuso ma credo che sarebbe stata buona anche con dei ciuffi di panna montata. Sperimentate la vostra versione! Eccovi la ricetta, ingredienti e procedura per gustare questa torta:




Ingredienti:
  • 6 uova a temperatura ambiente
  • 6 cucchiaiate di mandorle tritate fini
  • 6 cuchiaiate di pangrattato
  • 2 cucchiaiate di zucchero
  • scorza di limone non trattato
  • mezza tazzina di cognac, rum o brandy
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • un po' di mandorle pelate intere
  • mela cotogna tagliata a dadini
  • una noce di burro per la teglia
  • 1 cucchiaiata di  zucchero di canna
per lo sciroppo:
  • 200gr di zucchero
  • 100ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • una cucchiaiata di succo di limone
per decorare
  • cioccolato fondente o ciuffi di panna montata

Esecuzione:

Lavate, sbucciate e tagliate a dadini la mela cotogna e mettetela in un recipiente con un po' di acqua e succo di limone.
Montante a neve fermissima gli albumi delle uova. In un altra ciottola lavorate con le fruste elettriche i tuorli con 2 cucchiaiate di zucchero, fino ad ottenere una cremina chiara e spumosa, aggiungete mezza tazzina di cognac, rum o brandy e poi le mandorle tritate e il pangrattato, la scorza di limone e il lievito in polvere. Con una spatola in silicone o cucchiaio di legno incorporate gli albumi montati a neve (movimenti lenti e dal basso verso l'alto).
Imburrate bene una tortiera apribile e spargete sul fondo 2 cucchiaiate di zucchero di canna, i pezzi di mela cotogna e qualche mandorla pelata, intera. Rovesciate il composto della torta di mandorle sopra e cuocete a forno statico prescaldato a 180°C per 35 minuti circa.
Prima di tirare fuori dal forno la torta, preparate lo sciroppo, facendo bollire per 3 minuti l'acqua con lo zucchero e un pizzico di sale. Appena spegnete aggiungete una cucchiaiata di succo di limone (e se volete mezza tazzina di cognac, rum o brandy ancora)
Togliete la torta dal forno, e bagnatela ancora calda col lo sciroppo caldo. Lasciate sfreddare, capovolgete nel piatto di portata e decorate con striscie di cioccolato fondente fuso o con ciuffi di panna montata se preferite! Eccovi il risultato:


10 commenti:

  1. Cara Eleni, qui da te trovo sempre delle belle e buone torte speciali.
    Ciao e buon inizio delle settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Molto belle le foto e certamente deliziosa la torta...colori e sapori autunnali deliziosi!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Trovo interessante utilizzo delle mele cotogne con il sapore della mandorla molto indovinato come abbinamento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci tengo a precisare che è un abbinamento tradizionale nella cucina greca! La mela cotogna viene abbinata a mandorla e malvarosa, quando si tratta di dolce! :-)

      Elimina
  4. ma che sfizio! Da provare...
    Buon Martedì, Luisa

    RispondiElimina
  5. Mele e mandorle, che bontà! Poi la ricetta è anche facile da ricordare, meglio di così...

    RispondiElimina
  6. Purtroppo da me sono difficili da reperire queste mele ma proverò la tua torta con il nuovo raccolto di renette che adoro nei dolci ^_^
    Grazie della ricetta e felice serata <3

    RispondiElimina
  7. Ελένη μου, θα με παχύνεις! Μμμμμ! Υπέροχο!!!

    RispondiElimina
  8. Le mele cotogne oggi non sono facili da trovare almeno qui da me. Me le proponevano cotte da piccola ma non mi sono mai piaciute. Ottima ricetta brava come sempre.Buona fine settimana.

    RispondiElimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!