Translate

giovedì 6 ottobre 2016

Biscotti all'olio


Ladokùlura! Biscotti all'olio quindi e quando i greci dicono "olio" intendono solo una cosa: olio d'oliva extravergine ottenuto con procedimenti mecanici, direttamente dalle olive.
Qualche giorno fa mi è venuta voglia di biscotti per accompagnare le mie tazze di tè. Ma ormai, troppe le intolleranze alimentari e le restrizioni dietetiche da seguire. Mi servivano biscotti senza  burro, senza latte, senza uova e senza glutine! Quando inventeranno il biscotto senza biscotto, mi chiedevo! E immaginavo che sarebbe stato il biscotto del futuro!  La nuova era del biscotto dopo la massiccia apparizione di intolleranze alimentari! Ma delle volte, le risposte non si trovano nel futuro bensì nel passato! Faccendo un salto indietro, ricercando le risposte nella propria cultura. La tradizione di ogni paese è ricca di risposte sempre, fidatevi!
Il veganesimo e le ricette vegan sembrano l'ultima moda alimentare ma la verità è che nella cucina greca c'è una vastissima varietà di ricette tradizionalmente vegane, sia dolci che salate che servono per i periodi dei digiuni religiosi (Che poi, più che digiuno si tratta di astensione completa dal consumo di alimenti di origine animale. Per il resto, se non si sta attenti si rischia pure di ingrassare! Altro che digiuno!)
I biscotti all'olio fanno parte di quelle ricette, richieste durante i periodi di digiuno ecclesiastico: senza burro, senza latte, senza uova. Ciò non impedisce certo a chi li adora di mangiarli tutto l'anno!
A me servivano anche senza glutine, quindi dalla ricetta tradizionale ho cambiato soltanto la farina e al posto di quella di grano tenero 00 ho messo la farina di riso e un po' di amido di mais.
Hanno deliziato molti palati e mi hanno dato tanta soddisfazione. Provateli, valgono veramente!



Ingredienti per 34-36 biscotti:
  • 2 tazzine da caffè di olio d'oliva extravergine
  • 2 tazzine di zucchero
  • 1 tazzina di succo d'arancia (serve circa un' arancia)
  • mezza tazzina di cognac, brandy o anice (io ho messo brandy)
  • 1 vanillina
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino lievito in polvere
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato da cucina
  • 340gr farina di riso
  • 30gr amido di mais
  • 4 cucchiaiate semi di sesamo (facoltative)

Esecuzione:

Con le fruste elettriche sbattere lo zucchero, l'olio e il cognac che precedentemente avrete mischiato e lasciato riposare per una decina di minuti. L'intento è quello di far sciogliere il più possibile lo zucchero prima di metterlo in forno.

Mettete il succo di arancia in un recipiente capiente e fatte sciogliere il bicarbonato. Schiumerà molto e aumenterà di volume. Aggiungetelo nel recipiente principale e unite la vanillina, la cannella e la farina di riso insieme al cucchiaino di lievito in polvere.

Amalgamate bene ma impastando delicatamente e senza insistere molto. Per pulirvi le mani usate l'amido di mais e sempre delicatamente incorporatelo. Deve risultare un impasto morbido e oleoso.


Date la forma che più vi garba, (a me piace formare bastoncini lunghi quanto un dito) e poggiateli su un piatto cosparso si semi si sesamo.

Adagiateli su una teglia foderata da carta forno e cuoceteli a 180°C per 20 minuti circa in forno prescaldato!


7 commenti:

  1. Ho scritto un commento lungo come l'antico testamento e poi ho combinato un pasticcio con il cellulare e devo averlo cancellato, uffa. Ti dicevo che davvero adoro questo biscotti. Conosco le reginelle siciliane coi semi di sesamo e alcuni biscottini arabi di cui non ricordo il nome, mangiati in Egitto, ma sono sicura che i tuoi sono specialissimi è molto aromatici. Da aggiungere alla lista 🤗 Brava come sempre! Con poco hai sfornato una teglia golosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Io le reginelle siciliane non le conoscevo. Sono andata a cercarle. Di comune hanno solo il sesamo con ladokùlura, ma anche a me piacerebbe assaggiarle!

      Elimina
  2. Bellissimi questi biscotti e, certamente molto , ma molto buoni...complimenti!

    RispondiElimina
  3. Buoni con l'olio extra vergine, mia nonna preparava molti dolci con l'olio invece di utilizzare il burro. Buona giornata e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buoni i dolci delle nonne!... Spero allora di trovare qualche ricetta della tua nonnina sul blog!
      A presto Fabiola, un abbraccio!

      Elimina
  4. Questi biscotti sono molto particolari! Mi segno subito la ricetta. Un bacione

    RispondiElimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!