Translate

giovedì 5 aprile 2018

Torta Baciami ancora


Torta Baciami ancora! Cioccolato, nocciole, senza glutine (ma nessuno se ne accorge) una vera goduria, tanto da far perdere la testa e sulle note di Jovanotti canticchiare:
"One, due, tre, four
Un bellissimo spreco di tempo

Un'impresa impossibile
L'invenzione di un sogno 
Una vita in un giorno....
Ooh, mangiami ancora
Mangiami ancora..."
Baciami! Baciami  ancora, che mangiami! Insomma, ci siamo capiti... Vi passo la ricetta, che tra l'altro la devo a qualcuno da molto tempo ma chiedo perdono, perché l'ho sempre fatta così... a seconda del trasporto del momento e senza prendere nota seria di tutto... Ah, e visto che ci siamo vi lascio anche il link della canzone "baciami ancora" in greco! Eh? Che ve ne pare? Vi garantisco che il testo è stato splendidamente rispettato! La trovate in fondo pagina.



Ingredienti:

  • 6 tuorli
  • 220g di zucchero
  • 150g di burro
  • 2 tazzine da caffè di latte
  • 90g di cioccolato fondente
  • 60g di cacao amaro
  • 6 bianchi d'uovo montanti a neve
  • pizzico di sale
  • 120g di nocciole tostate
  • 60g di corn flakes
  • 1 bustina di lievito per dolci

Esecuzione:

Mettete nel tritatutto le nocciole e i corn flakes e polverizzate. 
Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale.
Con le fruste elettriche sempre montate i tuorli con lo zucchero fino a formare una cremina chiara e spumosa. Aggiungete il burro e il cioccolato fusi a bagnomaria e poi il cacao amaro e il lievito in polvere, setacciati. Unite prima la polvere di nocciole e corn flakes e infine gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente con una spatola di silicone. Versate in una teglia apribile, foderata da carta forno e infornate in forno statico prescaldato a 175°C  per 40-45 minuti circa. Dopo i primi 40 minuti senza aprire assolutamente il forno, fate la prova stecchino insomma. Aprite, infilate uno stecchino o un coltello e se esce asciutto spegnete, tenete lo sportello mezzo aperto e lasciate riposare per 15 minuri circa. Durante la cottura si gonfierà per bene e durante il raffreddamento si sgonfierà un pochino, ma è assolutamente normale, data l'assenza di farina
Spolverate a piacere con zucchero a velo, ma ci sta bene anche qualche ciuffo di panna fresca, montata!




11 commenti:

  1. Cara Eleni, se io sento parlare di torte sono sempre in prima fila!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao, questa settimana abbiamo avuto la stessa idea, molto buona baci

    RispondiElimina
  3. Mi piace tantissimo quella canzone e soprattutto mi ha conquistata questa torta ^_^ Ne mangerei volentieri una fetta con la cuffia nelle orecchie ^_^

    RispondiElimina
  4. Una torta dal nome e dalla ricetta irresistibile

    RispondiElimina
  5. Che bontà questa torta...non ha bisogno di commenti: l'immagine parla ....brava, brava, brava!!!

    RispondiElimina
  6. Adoro i dolci così cioccolatosi!!!!!

    RispondiElimina
  7. Μα τι υπέροχη τούρτα και πόσο όμορφο το μουσικό κομμάτι που επέλεξες στο βίντεο, Ελένη μου! Χριστός Ανέστη, φίλη μου.

    RispondiElimina
  8. Non avevo mai ascoltato una canzone in greco e questa poi è così bella . Per non parlare della torta, ne assaggerei una fetta anche subito . tanti baci mia cara Eleni

    RispondiElimina
  9. Ecco mi mancava la canzone, ma seduta comodamente con una fetta della tua torta certamente l'ascoltavo ancora più volentieri...
    Ottima proposta anche per usare il cioccolato delle uova!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!