Translate

venerdì 24 agosto 2018

Zymaropita


La zymaropita  è una pita facile da preparare che non necessita di sfoglia dove essere racchiusa. Si prepara velocemente con pochi ingredienti ed è una pita tradizionale della regione di Tessaglia e precisamente della parte della pianura. Per qualche strano mistero è molto amata dai bambini che appena sfornata la fanno sparire subito.
Inizialmente gli ingredienti erano latte, uova, olio, farina (spesso di mais) e formaggio batzos, un formaggio di latte ovino con una diversa maturazione della feta che da anche il nome alla preparazione, perché vi devo confessare che il vero nome di questa pita, che è sì una zymaropita, ma non si chiama zymaropita, si chiama bagina che in italiano suona malissimo... Mi ci è voluto un po' per scrivere questo post perché nella bagina originaria  si aggiunge la zucchina e non sapevo come dirvelo. Chiamiamola zymaropita che è meglio! 😂😂😂  Vi dicevo allora che alla preparazione originaria si aggiunge il trito di zucchine, quelle che nel orto sfuggivamo e venivamo raccolte quando erano un po' più grandi e meno tenere per mangiarle diversamente.  Ehm... per la zymaropita ci vogliono preferibilmente zucchine grandi e feta senza parsimonia ma se avete anche quelle tenere ancora in fiore vanno bene lo stesso.
Provatela è buona! Questa è la ricetta tradizionale ma dopo questa ne faremo altre, sia con farina di mais che farina 00.



Ingredienti:

  • 500g di zucchine
  • 1 cipolla piccola
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 uova
  • 180ml di latte
  • 250g di farina
  • 300g di formaggio feta
  • 80ml di olio extravergine d'oliva + 20ml per la teglia
  • qualche fiocco di burro



Esecuzione:

Grattugiate le zucchine e la cipolla, aggiungete un cucchiaino di sale, mischiate e lasciate riposare per 20 minuti in modo che zucchine e cipolla buttino la loro acqua di vegetazione.
In una terrina mischiate  le uova, il latte,  l'olio extravergine e la farina, formando una pastella.
Aggiungete la feta che avrete precedentemente sciacquato sotto l'acqua corrente e asciugata tamponandola con una pezzo di carta da cucina e la polpa di zucchine e cipolla strizzata bene.
Mischiate e stende il composto su una teglia da forno oleata e abbastanza grande in modo che lo spessore non superi i 2 centimetri.
Mettete sulla superficie qualche fiocco di burro e infornate in forno statico prescaldato a 200°C per 50 minuti circa. Deve risultare ben dorata sotto e sopra.


7 commenti:

  1. Mi piace tanto questa ricetta!!!:-P Proverò sicuramente...grazie!
    Ciao e buon weekend!

    RispondiElimina
  2. Cara Eleni, vedendo le foto mi sono subito dette de essere molto buona.
    Ciao e buon fine settimana, con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Al di là del nome che può dare adito a fraintendimenti.....la zymaropita sembra davvero buonissima!!

    RispondiElimina
  4. Carissima Eleni, mi mancano le parole ...ormai sai bene che apprezzo la tua cucina.... Sono tornato dalla vacanza al mare...È già sul mio programma di questa settimana.
    Grazie per tutte le ispirazioni goduriose che ci dai !!!
    Efcharistò !!!

    RispondiElimina
  5. Cara Eleni, la feta va sbriciolata?
    Grazie mille
    Paola

    RispondiElimina
  6. Buongiorno, mi piacerebbe tanto provare a farla, ma sono celiaca. Nel post ha scritto che inizialmente si faceva con la farina di mais, solo mais? Sostituendola interamente dice che potrebbe venirmi lo stesso?
    Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 30 Agosto in Grecia è il tuo onomastico! Benvenuta nel mio blog e auguri anche se in ritardo. Io non sono celiaca ma intollerante al glutine per cui troverai molte ricette senza glutine. (Gran parte delle mie torte per esempio...) Sì, si faceva con la farina di mais e si fa ancora. Prova! In ogni caso presto la farò anche con solo farina di mais e metterò l'esatte quantità. :)

      Elimina

Grazie per essere passati e aver lasciato un commento! Ogni critica, perplessità, domanda sono per me spunti di riflessione e crescita!